colonna vertebrale

Carissimi in questa sezione vorremmo parlarvi di un fondamentale strumento di sostegno del nostro corpo, la colonna vertebrale (spina dorsale o rachide) che e’ formata da vertebre e dischi fibro-cartilaginei ed e’ divisa per zone quali: cervicale-toracica o dorsale-lombare-sacrale-coccigea,presenta delle curvature dette cifosi e lordosi,le prime nei tratti toracico e sacrale-coccigea,le seconde in quelli cervicale e lombare, queste sono d’aiuto nella distribuzione del carico che la colonna deve sostenere lungo l’asse. Le vertebre possiedono dimensioni diverse,questo perchè hanno dei carichi differenti da sopportare, ad esempio quelle cervicali sono di volume ridotto rispetto a quelle lombari,eccezione fatta per le coccigee che non ne sono soggette.La vertebra è formata dall’insieme di due strutture,una detta”corpo vertebrale” ed e’ la parte anteriore sorregge il peso del corpo,posteriormente troviamo” l’arco vertebrale “il quale a sua volta è dato dall’insieme di strutture dette “processi” due superiori – due inferiori che si articolano con le vertebre sovrastanti e sottostanti, gli altri, due trasversi più uno spinoso danno origine o inserzione ai muscoli e protezione al midollo osseo. Le vertebre sono tenute insieme tra loro grazie a muscoli e legamenti,i corpi delle vertebre (parte anteriore) tramite il legamento longitudinale anteriore e posteriore,per gli archi vertebrali ne intervengono altri :legamento-giallo-interspinoso-sovraspinoso-intertrasversario-interapofisario.

La colonna vertebrale svolge delle funzioni che sono:
-protezione del midollo osseo
-sorreggere la maggior parte del peso corporeo mantenendolo in posizione eretta
-attutire traumi di maggiore o minore intensita’

I movimenti possibili sono:
-flesso estensione
-inclinazione laterale
-rotazione
Alcuni di questi possono essere eseguiti contemporaneamente. Come gia’ detto le vertebre hanno dimensioni differenti in base al ruolo che ricoprono, metteremo l’accento nella descrizione delle lombo-sacrali, perchè nei prossimi articoli desideriamo parlarvi di alcune patologie riguardanti questi distretti. Le vertebre lombari sono 5 riportate anche come :L1- L2 -L3 -L4 -L5, hanno un corpo
vertebrale ed il processo spinoso più importante rispetto al foro vertebrale. Le faccette articolari superiori hanno una superficie concava mentre le inferiori convesse(si articolano con le strutture sovrastanti e sottostanti), i processi articolari superiori guardano avanti,gli inferiori indietro.
La 5′ lombare ha altre piccole differenze rispetto alle altre quattro,una delle quali e’ che i processi e le faccette articolari inferiori sono in posizione più laterale.
OSSO SACRO:
E’ collocato tra il tratto lombare ed il coccige,e’formato da vertebre che si sono fuse tra loro e non sono presenti i dischi intervertebrali grazie alla fusione di queste vertebre si ha l’impressione di ali laterali,ci sono poi i fori sacrali anteriori e posteriori dai quali fuoriescono i nervi spinali. Presenta inoltre una superficie articolare detta “Auricolare” che si articola con una parte dell’osso dell’anca dando origine all’articolazione sacro-iliaca, inferiormente si rapporta con il coccige.

DISCO INTERVERTEBRALE:
E’ un cuscinetto fibro-cartilagineo,trova alloggio tra una vertebra e l’altra, il suo spessore aumenta progressivamente andando dalla zona cervicale a quella lombare. Il disco intervertebrale e’ composto da fibre collagene-cartilaginee-connettivali, non contiene vasi sanguigni e terminazioni nervose,funziona d’ammortizzatore per attenuare le pressioni a cui la colonna e’ sottoposta.
In questo “ammortizzatore“si trovano due strutture:
il NUCLEO POLPOSO di consistenza gelatinosa e centrale l’ANULUS FIBROSO esterno solido e rigido,serve per distribuire meglio le forze esercitate sulla colonna. La maggior parte della pressione del disco si scarica sul nucleo polposo. Andando avanti con gli anni questa struttura degenera perchè il nucleo polposo si disidrata perdendo volume,cosi’ di fatto il peso va a gravare sull’anulus (che e’ il
bordo esterno)rischiando di lacerarsi,altre cause sono:la vita sedentaria, l’obesità, le cattive abitudini quali ad esempio; le posture errate o sollevare pesi eccessivi in modo inopportuno e ripetuto.

Per informazioni e’ possibile contattare le fisioterapiste

Angela Bovenzi e Lucia Coriandri

dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle 19.00 al numero 338.8197986