colpo di frusta

Cari Amici,
vi vogliamo parlare di una delle cause più comuni delle cervicalgie, la DISTORSIONE CERVICALE ovvero”il colpo di frusta“, originata da un movimento brusco che comporta una flessione in avanti o laterale del capo con un rapido movimento ritorno nella direzione opposta.
Oltre alla iniziale infiammazione,può generare delle contratture muscolari, lesioni legamentose, rigidità muscolari, discopatie, ernie, in alcuni casi anche il coinvolgimento dell’articolazione temporo-mandibolare,possibile anche l’interessamento della colonna vertebrale nei diversi distretti.
Nella maggiore delle volte il disturbo e di tipo “meccanico” perchè sono alterati i rapporti vertebrali.
La sintomatologia e’spesso rappresentata dal dolore(anche se non e’ sempre presente nell’immediato), limitazione articolare con eventuale partecipazione dell’arto superiore, mal di testa, vertigini,stato confusionale, vomito.
Alcuni di questi sintomi scompaiono spontaneamente con il passare dei giorni. Se l’impatto è importante, può verificarsi la “verticalizzazione” del rachide cervicale che non è una risultante particolarmente invalidante, potremmo essere in questa condizione senza esserne consapevoli e condurre una vita priva di limitazioni. Anche in questo caso e’ consigliabile rivolgersi al medico specialista che può indicare la reale condizione patologica,a tal fine può essere sufficiente una radiografia oppure una risonanza magnetica(la discriminante dipende dalla raccolta dei dati che il paziente riferisce al medico) utili per la diagnosi e prescrivere la terapia farmacologica dove sia necessaria,e’poi consigliato rivolgersi al fisioterapista che con terapie manuali quali: kinesiterapia, il pompages, la rieducazione posturale globale oppure l’utilizzo di mezzi fisici e’ d’aiuto nel ripristino di una più corretta articolarità.

Per informazioni e’ possibile contattare le fisioterapiste

Angela Bovenzi e Lucia Coriandri

dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle 19.00 al numero 338.8197986